Come non farsi rubare la bici elettrica

Come non farsi rubare la bici elettrica

Vuoi sapere come non farsi rubare la bici elettrica? Come ben saprai l’e-bike non ha targa, quindi questo facilita i malviventi a commettere maggiori furti di bici elettriche.

In questo articolo vorremmo illustrarti dei suggerimenti su come proteggere una bici da furti.

Le misure che si possono applicare per contrastare questo fenomeno possono essere tante, come quello di agganciare il telaio oppure acquistare i migliori lucchetti bici elettrica.

Come non farsi rubare la bici elettrica: consigli e suggerimenti

Come evitare furto bici elettrica? Il furto purtroppo, non può mai essere un incidente del caso o un colpo di sfortuna. Le e-bike, secondo le statistiche sono i mezzi preferiti dei malviventi in quanto non sono disposti di un antifurto meccanico e quindi non assicurano la massima protezione dei veicolo.

Il primo consiglio che ti diamo è quello di fare molta attenzione sul posto dove parcheggi la bici elettrica. Posteggiare le bici elettriche in sicurezza, potrebbere essere il primo passo per evitare di farsi rubare la bici elettrica.

Anziché mettere la bici su un palo o su un qualsiasi supporto esterno, è sempre meglio metterla a muro.

Per combattere un furto e ottenere maggiori risultati vincenti è quella di non mettere la bici in un posto isolato. Un buon antifurto meccanico potrebbe aiutare il registro della bici.

Il numero di serie della bici (situato nel posto meno comodo del telaio) è importante non dimenticarlo e soprattutto annotarlo da qualche parte, meglio ancora se fai la foto della bici con il numero visibile.

Essendo un mezzo di mobilità giornaliera e quotidiana, la si usa per andare a scuola, lavoro, palestra e quindi spesso delle volte viene lasciata fuori. Proprio per questo motivo acquistare una buona catena garantisce tanta sicurezza per la bici elettrica.

Ti consigliamo di valutare le propostre di mercato che puoi trovare anche online, leggi i dettagli, le recensioni e valuta quale delle tante può fare al caso tuo.

Sappi però che qualsiasi antifurto può essere manipolato, però uno di buona qualità può tardare il ladro a compiere l’azione e magari delle volte scoraggiarlo.

Gli antifurti vengono classificati in 3 livelli:

  1. Livello 0-1: catene inadeguate che possono essere distrutte con trochesi al di sotto dei 25 cm;
  2. Livello 2: antifurto adeguato e possono essere rotti solo con tronchesi al di sotto ai 120cm;
  3. Livello 3: antifurti molto buoni e la manipolazione richiede che un ladro professionista sia dotato di strumenti particolari;

Antifurto bici: le caratteristiche che deve avere

Per categorizzare un antifurto degno di nota, sicuramente deve avere delle caratteristiche specifiche, quali? Innanzitutto deve essere solido e robusto.

Di conseguenza è importante che sia anche molto resistente ai tagli, come i modelli di accaio temprato, che per rimuovere questo materiale è necessario avere un oggetto specifico che non tutti i ladri portano con sé.

Il peso deve essere anche in base alla bici che si ha, quindi è importante che sia molto grande e soprattutto lungo e per finire deve essere molto pratico e semplice da utilizzare.

Adesso che hai letto i consigli su come non farsi rubare la bici elettrica, cosa ne pensi? Hai sempre adottato queste tecniche?

Un commento su “Come non farsi rubare la bici elettrica”

  1. buongiorno, volevo avvisare tutti che presso il Campeggio di Medulin in Croazia mi è stata rubata la mia E-Bike Canyon, era legata a quella di mia moglie ed al camper, nulla è servito..hanno portato via per fino la catena che era legata…la e-bike di mia moglie ..un atala. stranamente l’hanno lasciata. Ho fatto denuncia in Polizia a Pola, ma non han grandi interessi…quindi attenzione..alle vostre bici in Croazia….

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.