Quanto si risparmia con la bici elettrica?

Quanto si risparmia con la bici elettrica

Vuoi sapere quanto si risparmia con la bici elettrica? Al giorno d’oggi l’utilizzo del mezzo a due ruote elettrico è sempre più utilizzato anche dalla gente più adulta che raggiunge il posto di lavoro.

Ovviamente anche le e-bike hanno dei costi di manutenzione, ma al di là di questo, sono dei mezzi che non inquinano, contrariamente alle auto e moto.

Quanto si risparmia con la bici elettrica: le differenze con i mezzi più diffusi

Tornando alla domanda “Quanto si risparmia con la bici elettrica?” Sicuramente usare la bici al posto dell’auto permette di risparmiare tanti soldi, ma quanto si risparmia usando la bici elettrica effettivamente? Facciamo i calcoli.

Naturalmente ti suggeriamo di analizzare ogni differenza, includendo anche il noleggio di una e-bike.

Il vantaggio di chi lavora a pochi chilometri da casa (10/15km) sicuramente ottiene il massimo del risparmio. Così non ha bisogno di prendere l’auto per raggiungere il posto di lavoro.

Cosa diversa per chi, raggiungere l’ufficio, deve percorrere tanti chilometri. In questo caso potrebbe essere meno comodo. La pedalata assistita è un ottimo sostituto della moto e/o auto su brevi distanze.

Quando conviene comprare una bici da corsa elettrica? Semplice, quando riconosci che potresti usarla molte volte durante il giorno. La prima voce che elimini rispetto all’utilizzo di una vettura sono i costi del carburante.

Ovviamente senza considerare il costo del veicolo stesso (naturalemente più baso quello della e-bike). Nonostante le ricariche hanno un costo medio di 1,674 euro/litro e facendo una media di costo mensile, la spesa è nettamente inferiore rispetto alla macchina.

Ci sono tantissimi aspetti di cui bisogna fare attenzione, i principali:

  • Livello di traffico per raggiungere il lavoro;
  • Stile di guida;
  • Modello dell’auto;

Considerando che la bici elettrica può essere utilizzata anche per motivi extra lavorativi, si può risparmiare circa €70,00/€100,00 al mese.

Se rientri nei limiti di potenza e quindi non devi omologare la e-bike (LINK INTERNO COME OMOLOGARE UNA BICI ELETTRICA), non è necessario fare assicurazione e bollo, che in una media italiana il costo è di €575,00 per L’RCA e €200,00 per il bollo.

Il problema principale di un auto o di qualsiasi mezzo pesante, è la difficoltà di trovare parcheggio.

Se oltre alla spesa economica, aggiungi anche lo stress psicologico, magari quando si cerca parcheggio in condizioni atmosferiche neanche facili, il peso diventa veramente difficile da gestire.

In questo caso il parcheggio, essendo un problema di alto stress, la maggior parte delle volte si pensa all’acquisto un posto auto o al pagamento mensile del garage, cosa che non avrai con una bici elettrica.

Il costo di manutenzione dell’auto, come accennato poco fa, è nettamente più alto rispetto a quella di una bici elettrica.

Se acquisti anche i vari ricambi della bici, la spesa complessiva non si avvicina neanche minimamente a quella dell’auto.

È vero che in media una famiglia non può fare completamente a meno dell’auto, però evitare una spesa di una seconda auto in famiglia può portare un risparmio anche di €1.000,00 all’anno.

Adesso che hai scoperto quanto si risparmia con la bici elettrica, qual è la tua scelta? Ascolterai i nostri consigli?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.