Bici elettrica in salita si spegne

Bici elettrica in salita si spegne

Vuoi sapere se la bici elettrica in salita si spegne? Le bici elettriche per forti pendenze più adatte solitamente sono le moutain bike e/o quella da corsa con pedalata assistita.

Adesso ti diremo quali sono le caratteristiche a cui dovrai fare più attenzioni per avere la bicicletta elettrica per salite ripide migliore.

Bici elettrica in salita si spegne: quali sono le migliori

Torniamo alla domanda “La bici elettrica in salita si spegne?“.

Al giorno d’oggi le ebike sono sempre più diffuse e i modelli sono veramente tanti. Ci sono le bici elettriche adatte per passeggiare, andare in collina, i modelli da corsa fino ad arrivare alle bici elettriche che si piegano.

Devi sapere che non esistono vere e proprie bici per salite ripide, ovvero quella bici elettrica che raggiunge 250w in salita. Solitamente le e-bike vengono progettate per sentieri più puliti.

Certo, se avessi una MTB tradizionale, forse dovresti considerare l’opzione di convertirla in elettrico.

Quindi come avrai ben capito se cerchi una e-bike elettrica accontentandoti quella per principianti che vanno bene anche in salita non c’è un vero e proprio modello adatto.

Bici elettrica per salita: da cosa dipende la potenza

Iniziamo a fare un po’ di chiarezza su definizioni poco chiare. Quando si parla di bici elettrica viene preso in considerazione il modello della bici con pedalata assistita, quindi quelli che non vanno oltre i 25km/h.

Lo sforzo da parte del ciclista in ogni caso è sempre richiesto, anche se in minima parte. Poi esistono anche le bici completamente elettriche, ma in Europa vengono definiti ciclomotori.

Questo cosa significa? Che hanno bisogno di bollo, assicurazione e targa. La bici elettrica non può superare in ogni caso i 250W. Quando una bici elettrica raggiunge la velocità di 25 km orari, il motore si spegne e viene riacesso solo qualora la velocità viene ridotta.

Quello che differenzia i motori dei modelli differenti, non è la potenza, bensì al posizionamento di esso sul telaio della e-bike. Per avere la miglior potenza è consigliato avere il motore al centro della bici.

La vera differenza delle bici elettriche dei tanti modelli presenti sul mercato a il livello di assistenza sulla pedalata, nonché quando noi “chiediamo” alla bici una mano per pedalare insieme a noi.

I modelli entry level, hanno soltanto due livelli di assistenza, mentre le e-bike migliori del momento, anche più di cinque.

Quindi se desideri avere una bici adatta per salite e strade più difficoltese sarà meglio scegliere il modello top di gamma per avere una marcia in più rispetto agli altri.

Bici elettrica che va in salita: la reazione della batteria

Un altro elemento fondamentale per la bici elettrica in salita è la batteria, soprattutto alle sue capacità. Le batterie di nuove generazioni, a piombo gel, litio o a idruro di metallo (anche se le migliori sono quelli al litio perché hanno una velocità di ricarica molto più rapida.

Il watt per ora (Wh) è la capacità della batteria in cui si esprime e rappresenta la potenza che la batteria fornirà al motore in un determinato periodo. Questa caratteristica non cambia in base al percorso, bensì al livello di assistenza che viene richiesto alla e-bike.

La capacità e l’autonomia della batteria sono due cose diverse. L’autonomia viene esperessa in km (chilometri) ed è una scelta fondamentale per scelta di una bici elettrica per la salita.

Un buonissimo modello di bici elettrica per la salita deve avere un’autonomia che va dai 50 e agli 80 km con una carica completata.

Ovviamente questi sono solo stime e soprattutto che devi tenere conto che i chilometri percorsi devono essere percorso in condizioni perfette, ovvero lentamente.

Adesso che hai scoperto se la bici elettrica in salita si spegne quali sono le tue opinioni?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.